Appunti di Viaggio

Le risaie degli Hani, Yunnan (Cina)

La provincia di Yuanyang è famosa per i suoi bellissimi campi terrazzati costruiti negli ultimi 1300 anni dagli Hani, una minoranza etnica originaria del luogo che continua a coltivare il riso con l’identico e arcaico sistema. Nel 2013 l’Unesco ha dichiarato le risaie di Honghe Hani Patrimonio dell’Umanità. L’ingegnosità degli agricoltori Hani si riscontra anche nel complesso sistema di canali realizzati per distribuire in modo razionale l’acqua che scende dalle vette montane (alte oltre 3.000 m) fino ai campi terrazzati e al fondo valle. Inconsciamente gli Hani hanno, grazie al continuo lavoro durato secoli, disegnato un paesaggio mozzafiato caratterizzato dalle straordinarie forme geometriche, aggraziate curvature e arditi specchi d’acqua che sembrano sospesi nel vuoto tanto da rendere questa vallata, che si estende per oltre sedici mila ettari, unica nel suo genere. L’altitudine media della vallata si aggira intorno di duemila metri e sebbene il clima è mitigato dalla latitudine (ci troviamo infatti nella fascia tropicale) il riso viene raccolto una sola volta all’anno, da metà settembre a fine ottobre.

Fotografie