La Costruzione

La costruzione della scuola di Fonko, racchiusa all’interno di un recinto, è iniziata nel gennaio del 2007 ed è stata inaugurata a fine ottobre dello stesso anno. L’edificio è stato costruito in bolognini su una struttura di cemento armato per resistere negli anni. Il tetto in lamiera poggia su una solida orditura di legno. La scuola è formata da, una segreteria, tre spaziose aule, un salone ricreazione, un locale adibito a cucina e dispensa e da un’ampia tettoia che funge da locale refezione. Sono altresì presenti tre bagni, il pozzo e la tanica per la raccolta dell’acqua, e nel vasto giardino, in parte piantumato con alberi d’alto fusto, trovano posto i giochi per i bimbi quali lo scivolo, la giostra e l’altalena.

Nella scuola vi lavorano sei maestre, il custode-giardiniere diurno, il guardiano notturno, e due donne che curano la cucina e le pulizie. Tutti percepiscono uno stipendio mensile per dodici mesi l’anno.

La costruzione della scuola di Lereba invece è iniziata nel dicembre del 2007 ed è entrata in funzione nel settembre del 2008, sebbene sprovvista del pozzo dell’acqua potabile. Nel dicembre dello stesso anno è stata inaugurata alla presenza di varie autorità locali come il sindaco, il vescovo e Suor Alessandra, una mitica suora missionaria che da oltre 40 anni svolge la sua attività nelle regioni più povere dell’Etiopia.

Sia la struttura che l’ampiezza della scuola è simile a quella di Fonko.

In questo periodo ogni scuola è frequentata da circa trecento bambini ai quali è offerto gratuitamente anche il cibo del mezzogiorno, e grazie a questa strategica donazione i genitori sono invogliati a mandare i propri figli a scuola.

Finalmente dopo un’attesa tre lunghi anni, dovuti alla mancanza di fondi e alla difficoltà di scavo e di approvvigionamento del materiale, nel maggio del 2011 è stato realizzato il pozzo che fornirà acqua potabile anche all’intero villaggio.

Il Geometra Massimo Bocale ha inoltre progettato nel 1913 la costruzione di un capannone di circa 100 mq da utilizzare per l’insegnamento professionale di falegnameria o idraulica che vorrebbe realizzare nella scuola di Fonko nel prossimo anno.